Semalt: 3 passaggi per la creazione di accurati rapporti di Google Analytics

Alcune aziende potrebbero sperimentare un periodo di aumento del traffico, che poi diminuisce gradualmente. Potrebbe far scattare l'allarme perché nessuno vuole che il loro traffico di riferimento diminuisca. Tuttavia, una delle cause principali del declino del traffico è il filtraggio del traffico interno dai rapporti di Google Analytics. Inoltre, l'implementazione di un filtro di esclusione per lo spam di riferimento ridurrà ulteriormente il traffico.

Prima di tutto, le aziende hanno molti dipendenti che accedono al loro sito Web da diversi computer in un solo giorno. Queste visite possono essere registrate come traffico diretto all'analisi del sito Web. Inoltre, lo spam di riferimento è diventato così dilagante da superare le ricerche organiche e distorcere i dati in Google Analytics nel peggiore dei modi.

Alexander Peresunko, il Customer Success Manager di Semalt , assicura che l'applicazione dei due filtri potrebbe comportare un calo significativo dei dati sul traffico. Tuttavia, per quanto sia evidente, la società potrebbe andare abbastanza bene nella realtà.

Importanza della creazione di filtri in Google Analytics

Individuare lo spam di referral in Google Analytics è facile. Ad esempio, se al momento il sito Web ha due visualizzazioni: i dati non elaborati e le visualizzazioni filtrate, ci sono domini di siti Web che appaiono in uno e non nell'altro. Se applichi bene i filtri in Google Analytics, lo spam di riferimento arriva solo ai dati non elaborati ma non alla vista filtrata.

Lo spam di referral è stato un grosso problema tra gli anni 2015 e 2016. I più colpiti erano i proprietari di piccole imprese poiché i loro profili di link non erano robusti come quelli delle grandi aziende. Il risultato è stato che lo spam referral potrebbe assumere i migliori rapporti di analisi dei referral.

I rapporti possono registrare un aumento del traffico mentre non era in senso reale. È una delle implicazioni dell'avere traffico di spam di riferimento.

Che cosa sanno le persone sullo spam referral?

Lo spam di riferimento è un traffico falso o ciò che la maggior parte delle persone chiama traffico fantasma. La fonte di questo traffico si nasconde come link di riferimento da siti legittimi, che non sono nella maggior parte dei casi, con un obiettivo che è quello di indurre il proprietario del sito a fare clic sul proprio dominio quando appare nei rapporti di Google Analytics. Google è ora in anticipo sulla situazione e ha incluso un'opzione di filtro Bot in Google Analytics per assicurarsi che rimuova qualsiasi spam di riferimento noto dalla visualizzazione nei rapporti di analisi.

Un'altra fonte di dati di traffico analitici distorti è il traffico interno dall'azienda stessa, specialmente se ha un servizio clienti che deve guidare i clienti attraverso un processo passo-passo su come navigare, completare un modulo o un'applicazione di qualche tipo .

Il modo migliore per acquisire un'immagine più accurata dei dati del sito Web è creare una vista filtrata in analisi. I filtri dovrebbero aiutare a escludere qualsiasi spam di riferimento o traffico interno e consentire di visualizzare i dati privi di dati fuorvianti.

Attività n. 1 Creazione della nuova vista

Importanza: una nuova vista aiuterà a filtrare il traffico senza apportare modifiche ai dati non elaborati.

Descrizione: è un duplicato di tutti i dati di analisi da cui è possibile apportare modifiche e sono visibili una volta aperto l'account Google Analytics.

I passaggi per creare una nuova vista sono i seguenti:

  • Accedi al tuo account GA e seleziona "Amministratore".
  • Fai clic su "Visualizza" nella colonna di destra e seleziona "Crea nuova vista".
  • Dai un nome alla tua nuova vista, quindi salva ed esci.
  • Il prossimo passo è cambiare il nome della vista originale o non filtrata. Puoi vedere le diverse visualizzazioni che hai nella pagina Panoramica dell'amministratore. Fai clic sulla vista originale che aprirà una pagina Visualizza impostazioni. Inserisci il nuovo nome per la vista originale in qualcosa che abbia senso per te come "Vista non filtrata" o "Vista dati non elaborati".
  • Salva le nuove impostazioni.

Attività n. 2 Attiva il filtro bot

Importanza: questa è la vista che ti consente di escludere il traffico spam di riferimento.

Il processo da seguire è andare alla pagina Panoramica amministratore per selezionare la vista filtrata appena creata. Nella pagina Visualizza impostazioni, scorrere fino alla casella di controllo "Filtro bot", selezionarlo, quindi salvare ed uscire.

Il metodo è un ottimo punto di partenza per filtrare lo spam, ma alcuni scivoleranno comunque. Tuttavia, ha ancora qualche scopo in quanto riduce comunque l'effetto dannoso.

Attività n. 3 Creazione del filtro per escludere il traffico interno

Importanza: per dati più precisi, è necessario escludere qualsiasi traffico proveniente dall'interno dell'azienda. I dipendenti che visitano regolarmente il sito Web dell'azienda possono distorcere in modo significativo i dati.

  • Cerca "qual è il mio IP" su Google.com per sapere qual è il tuo attuale indirizzo IP
  • Nella nuova vista filtrata, selezionare Filtri
  • Fai clic su Aggiungi filtro
  • Scegli di creare un nuovo filtro. Immettere un nome preferito per il filtro, selezionare "Predefinito" nel Tipo di filtro. Scegliere di "Escludere" il "traffico dagli indirizzi IP" e quindi selezionare "uguali a" dalla casella "Seleziona espressione". Quindi inserisci l'indirizzo IP come restituito da Google.
  • Salva ed esci.

Ora puoi registrare quando apporti modifiche con Google. Visualizza tutti i dati del grafico dal rapporto di analisi e quindi fai clic sulla freccia sotto il grafico per "Crea una nuova annotazione". Ora puoi registrare l'annotazione, ricordando di includere i dettagli per la modifica e la data.

Conclusione

Google Analytics non è preciso al 100% quando si tratta di dati di traffico di prima linea. Creando una nuova vista, sei in una posizione migliore per filtrare qualsiasi traffico e vedere le implicazioni che ha per i tuoi dati.

mass gmail